La commissione storico artistica

11709723_888906737852877_2243709511401753681_oLa commissione artistica si rinnova e vede un passaggio della carica di responsabile da Azzurra Rosetti, a Claudia Angelini. Cambiamento quindi, ma anche continuità, nella gestione e nell’organizzazione di un settore che opera un lavoro silenzioso e lungo tutto l’anno.
Il settore si arricchisce di nuovi volti e della manualità di moltissime giottine. A fianco di Claudia, che grazie al suo estro ed alle sue capacità artistiche, ha regalato stupendi lavori ed allestimenti di banchetti barocchi, abbiamo Michela Verdenelli, Elisa Ciancaleoni, Simona Valecchi, Sara Arcangeli, Agnese Brunetti, Beatrice Ragnotti, Giuseppe De Santis, Andrew Sorbelli, Azzurra Rosetti, Luca Giacinti e Cecilia Cairoli.

Molteplici le attività, ma sicuramente la più rilevante ed impegnativa è l’organizzazione del corteo storico. I costumi che fanno lo splendore del Rione Giotti, impegnano il settore tutto l’anno, sia per quanto riguarda la manutenzione  e la cura, sia per la continua ricerca di idee che rendano il corteo ancora più ricco.

Una novità che abbiamo visto nel corteo di Giugno sono le corazze degli armati, completamente restaurate e dipinte a mano, con l’immancabile effige del giglione.

11401197_10204490921177763_51594903229178385_n

Il 2015 segna anche la fine del Gareggiare dei Convivi, che ha visto il nostro Rione protagonista e vincitore assoluto, con la finale di Febbraio 2014.

Organizzazione ed efficienza, la commissione artistica ha lavorato molto nell’inverno ed ora è pronta ad affrontare la nuove stagioni quintanare, con entusiasmo. Un gruppo affiatato e desideroso di accrescere le proprie capacità e che ha l’obiettivo di poter realizzare e ricreare i monili ed i gioielli di costume, e tutti gli accessori del vestire in epoca barocca.

11312650_888907327852818_5405299068763429473_o

Il parco tamburini è curato dal capotamburino Tommaso Merendoni. Grazie al progetto che fu avviato da Pugio ed Andrea Balzarini nel 2008/2009, il Rione si autoproduce i tamburi che vengono utilizzati per la sfilata, tamburi in legno e tiranti in canapa, con pelli naturali, fatte a mano secondo i dettami del tempo.